Cucina

Empanada de Tonno

Stavo cecando qualcosa di buono e non la solita focaccia ripiena e girando per il web mi sono imbattuta in questa deliziosa ricettina galiziana… la empanada de tonno una sorta di focaccia ripiena al gusto di pesce, dove il tonno è protagonista indiscusso.

La storia dell’Empanada Gallega è quella di un piatto tradizionale delle feste ed è preparata con prodotti tipici della Galizia – da qui il suo nome – e può avere diverse dimensioni, anche se quella originale è simile ad una nostraclassica foccaccia. Reperire l’Empanada Gallega è facile, nei bar, nei locali e nei ristoranti e nei supermercati.

Tanto è antica la empanada che simpaticamente si dice:
“Cosa fu prima, il pane o la empanada”
Palacio Gelmirez a Santiago di Compostela

Foto: Alessia Pedriali

Ed ecco la ricetta che ho provato ed inserito nel mio ricettario.

Ingredienti per la pasta
700 gr farina
25 gr lievito
1/2 cucchiaino sale
1/2 cucchiaino paprica dolce o piccante
200 ml acqua
10 cucchiai olio del soffritto
1 uovo per spennellare la focaccia prima della cottura

Ingredienti per il ripieno
500 gr tonno
2 pomodori maturi
3 cipolle grandi
1 peperone rosso
1 peperone verde
6 spicchi d’aglio
1 cucchiaio paprica dolce o piccante
1 mazzetto prezzemolo fresco
sale
olio d’oliva

Foto: Alessia Pedriali

Procedimento:

  • Bisogna cominciare dal ripieno, perchè sará necessario l’olio usato nel soffritto per poter preparare la pasta.
  • Quindi pelare le cipolle e l’aglio e tritarli e metterli in padella con abbondante olio, ed accendere il fuoco.
  • Nel frattempo lavare e tagliare i peperoni, ed aggiungerli al soffritto.
  • Dopo circa dieci minuti di cottura aggiungere il resto degli ingredienti tranne il tonno, e far cucinare a fuoco basso per altri dieci minuti circa.
  • Quando i peperoni e le cipolle saranno cotti, scolare il ripieno dall’olio, aggiungere il tonno, mescolare bene e farlo raffreddare.
  • Iniziare quindi a preparare la pasta.
  • In una bacinella grande mettere la farina.
  • A parte scogliere il lievito nell’acqua tiepida e aggiungerlo alla farina.
  • Impastare per qualche minuto, poi aggiunge l’olio del soffritto, la paprica e il sale, e continuare ad impastare fino ad ottenere una pasta omogenea ed elastica.
  • Lasciare lievitare l’impasto nella bacinella unta di olio EVO per un paio di ore in luogo caldo.
  • Trascorso il tempo necessario, infarinare la superficie piana e dividerla in due parti uguali la pasta lievitata, una per la parte inferiore e l’altra per quella superiore della empanada.
  • Stendere una pallina usando un mattarello da cucina, darle forma circolare o rettangolare e prima di metterla nella teglia da forno, ricoperta di carta da forno
  • Disporre quindi la pasta stesa nella teglia ed aggiungervi il ripieno lasciando liberi i bordi per piegarli poi sulla parte superiore.
  • Ripetere lo stesso procedimento con l’altra pallina di pasta, stenderla con il mattarello sulla superficie infarinata e poi sistemarla sul ripieno.
  • A questo punto si possono piegare i bordi della pasta di sotto.
  • Bucherellare con una forchetta la parte superiore della pasta affinché non si gonfi nel forno e spalmare con un pennello da cucina il tuorlo d’uovo sulla parte superiore della empanada, per darle quell’invitante aspetto dorato che fa venire subito l’acquolina in bocca.
  • Metterla in forno preriscaldato a 200/220 gradi a seconda del forno, per circa 45 minuti, fino a che sia ben dorata.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca sul collegamento "Privacy Police". Cliccando su OK acconsenti all'uso dei cookie. Privacy policy